Salt Water

Salt Water

In the summer of 1963 I fell in love and my father drowned....So begins this luminous story of a young man's passage through the dark turns of adult passion.

When two exquisite flirts shatter the calm, Michael experiences the provocative mysteries and the consequences of various kinds of love -- romantic and sensual, paternal and filial.

Read Online Salt Water

Limmagine di copertina è una foto di Herbert List, così come le altre che seguono. Probabilmente dal suo mestiere gli viene la capacità di economizzare le parole, usarne poche, solo quelle che sembrano giuste, solo le parole necessarie, eliminando il superfluo. Michael ha quindici anni, ama e ammira suo padre, insieme nuotano e vanno a pesca, fanno lunghe passeggiate col cane e parlano delle cose importanti. Michael sinnamora di Zina, che ha ventanni, ed è il suo primo amore. La giovane, invece, sinnamora del padre di Michael.

"Nell'estate del 1963 io mi innamorai e mio padre morì annegato." Un romanzo in cui tutti i personaggi desiderano chi non possono avere. Nella seconda parte invece i due romanzi certamente divergono sia nella storia che nell'epilogo; nel libro di Aciman c'è il padre che tutti avremmo voluto avere, in questo di Simmons il figlio che tutti spereremmo di non avere mai.

Ah quel paesaggio di cui i nostri 7000 km di coste, con marea quasi impercettibile, sono sprovvisti Ah quelloceano ruggente che a bassa marea sputa e abbandona sulla battigia i suoi detriti-doni: resti nobili conchiglie, vongole, alghe o meno nobili rami copertoni, bottiglie, pesci morti Ah quelle spiagge selvagge che sfilano a perdita docchio dove puoi camminare lungamente freddare le passioni e riunire i pensieri e i sospetti. Quando si chinava, si inginocchiava, si allungava su un fianco o sulla pancia, io studiavo lei che studiava lerba. Ma prima ancora dellinnamoramento dei due maschi di casa per la stessa giovane donna cè linnamoramento di Michael per il proprio genitore e nellinnamoramento si nasconde sempre il seme della gelosia, e un complesso di Edipo a metà che sfocia nefasto e tragico come nel mito classico greco. Odiavo quando due persone che mi piacevano non si piacevano fra loro Ma lamore non è come risalire la costa della California non fila mai tutto liscio lamore è più come risalire il Passo dello Stelvio tutto tornanti e precipizi e panorami da togliere il fiato ma non si può non si deve mai rimpiangere di avere amato qualcuno Difetto che ho riscontrato: il quasi totale silenzio da parte dellautore su come nasca e si evolva linnamoramento tra il padre di Michael e Zina, istanza che lautore non si perita di raccontare rendendolo in un certo modo meno credibile.

Sin embargo, con muy pocos elementos, Simmons va tejiendo una maravillosa historia que narra el descubrimiento del primer amor con el soplido del viento, el reflejo del sol en la arena y el incesante envite de las olas como telón de fondo. A base de fiestas en la playa, paseos en barco y lecciones de poesía, Michael y Zina establecen un poderoso vínculo del que se nutren todos los demás hilos de la historia.

non capisco, invece, il perchè del modo sbrigativo e quasi gelido con cui viene descritta la morte del padre, nè perchè il romanzo si concluda con la confessione del protagonista ormai adulto - e apparso per tutta la storia ben più maturo della sua età - di sentirsi ancora un bambino.

Il mare è già qui che trabocca ed ora che son sola l'acqua mi tocca. Non so perché, o meglio lo so il perché, parla di acqua!, ma da quando ho finito di leggere Acqua di mare nella mia testa riecheggiano le parole di questa bella canzone di Loredana Bertè.

"Una volta mi hai detto che le donne comuni stanno vicino a riva, le donne eccezionali nuotano al largo." Acqua di Mare. Esausto ma felice di essere vivo, apre gli occhi e vede sopra di sé l'immagine capovolta di una bella e giovane donna che non conosce, Zina. Zina, anche capovolta, era bellissima. Zina ma tu sei una donna e lui è un ragazzino. O forse può diventare uomo. Diventare uomo, Zina. Un alone nefasto avviluppa a partire dall'incipit e rende impossibile abbandonare la lettura.

El narrador en primera persona, lo refrenda el magistral último párrafo, miente y se oculta cosas a sí mismo sin siquiera darse cuenta, incluso años después del suceso con el que se inicia la novela: "En el verano de 1963 yo me enamoré y mi padre se ahogó".

salvo che per lui non è il primo flirt, non il primo tradimento (sarà l'ultimo solo per sopraggiunti impedimenti legati alla vita stessa) e zina non ha una carica erotica tale che egli scelga di dannarsi per lei alla humbert humbert. anche perché in ballo c'è molto di più. mi accontento di aver letto un romanzo davvero bello, dove forse proprio lei - la ragazza che innesca tutto - è il personaggio meno riuscito in mezzo ad altri che si impongono decisamente di più, e di cui si capiscono meglio le ragioni, le aspirazioni, le piccolezze. e se ne il danno di louis malle (parlo del film perché non ho letto il romanzo di josephine hart) tifavo sfacciatamente per jeremy irons, qui nonostante tutto ho sperato finché ho potuto che il puro michael non ci sbattesse troppo la faccia.

  • English

  • Fiction

  • Rating: 3.42
  • Pages: 176
  • Publish Date: July 1st 1999 by Gallery Books
  • Isbn10: 0671035673
  • Isbn13: 9780671035679